(+404) 158 14 25 78CONTACT US
0item(s)

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.
Precedente

Spaziolibero I.G.T. 2019

Tiratari I.G.T. 2018

Recensisci per primo questo prodotto

Quick Overview

Questo nome nasce al momento dell'acquisto della villa e delle vigne, grazie alla figlia del proprietario. In quei giorni la bimba stava leggendo una favola su un paese dei sogni dove tutto era bello e buono; questo paese si chiamava Tiratari. Nel momento in cui venne portata a vedere la nuova casa subito disse: "Ma questo è Tiratari!". Da quel giorno il nome del vino fu deciso. Armonioso, persistente, scorrevole e, soprattutto equilibrato ed elegante. Un abbondante frutto rosso e nero in evidenza, spalleggiato da una integrata e suadente speziatura sempre rotonda mai aggressiva. Ideale per pasta con sughi importanti, carni rosse e formaggi.

Sangiovese 75%, Syrah 25%

Disponibilità: Disponibile

23,00 €

Dettagli

UVAGGIO
Sangiovese 75%, Syrah 25%

AFFINAMENTO
12 mesi in barriques di rovere francese di Allier e 12 mesi in bottiglia.

GRADAZIONE ALCOLICA
13.5-14% Vol

SCHEDA ORGANOLETTICA
Colore: Rubino intenso, brillante.
Profumo: Frutta rossa, viola selvatica, pepe bianco, legno aromatico.
Gusto: Elegante, morbido, armonioso, persistente, tannini morbidi ma decisi.

ABBINAMENTI
Pasta, carni rosse, formaggi.

TEMPERATURA DI SERVIZIO
18°c

NOME
Questo nome nasce al momento dell'acquisto della villa e delle vigne, grazie alla figlia del proprietario. In quei giorni la bimba stava leggendo una favola su un paese dei sogni dove tutto era bello e buono; questo paese si chiamava Tiratari. Nel momento in cui venne portata a vedere la nuova casa subito disse: "Ma questo è Tiratari!!". Da quel giorno il nome del vino fu deciso.

CHE DICE L'ESPERTO
"Equilibrio questa la parola chiave che ci permette di comprendere l’espressione aperta e solare di questo vino. Il sangiovese anno dopo anno si sta fortemente caratterizzando su questo territorio dimostrando di possedere eleganza e facilità di beva, o meglio scorrevolezza gustativa, ampliata allargata compensata dall’apporto in piccola percentuale, di uva internazionale. Buona la trasparenza e la veste color rubino che risalta nell’ottima vivacità del colore, naso di media ampiezza ma di ottima definizione con abbondante frutto rosso e nero in evidenza, spalleggiato da una integrata e suadente speziatura sempre rotonda mai aggressiva. Ma è il palato che alza lo spessore del Tiratari e qui ritorna il concetto sopraespresso, equilibrio, centrato nella giusta espressione qualitativa delle componenti gustative, buoni tannini ma non invadenti, freschezza che regala brio e lascia un ricordo positivo in chiusura di palato, alcol presente nella quantità necessaria per sostenere le componenti dure. Queste le solide basi che hanno permesso la costruzione del Tiratari, un vino di territorio."

(Cristiano Cini, President AIS Toscana)

Tag prodotto

Usa gli spazi per tag separati. Usa apostrofi singoli (') per frasi.

  1. Recensisci per primo questo prodotto

Scrivi la tua recensione